Odontoiatria conservativa

L’odontoiatria conservativa è la base dell’odontoiatria.
Si occupa di prevenzione, diagnostica, cura e ricostruzione di denti danneggiati dalla carie.

Otturazione e ricostruzione

L’otturazione in amalgama, una volta molto usato dai dentisti, è ormai un ricordo del passato a causa del lungo lavoro di preparazione del dente e di molteplici aspetti negativi (assorbimento del mercurio, reazione allergiche e tossiche ecc.).

L’amalgama oggi è stato sostituito da nuovi materiali come i compositi che con una vasta gamma di sfumature di colore e tempi rapidi di preparazione permettono di formare il riempimento del dente in modo perfetto sia morfologicamente che esteticamente.

Endodonzia

La rivitalizzazione del dente non deve essere per forza una brutta esperienza.

Con le nuove tecnologie di oggi, utili a determinare la lunghezza del canale radicolare (RVG digitale, localizzatore apicale) e la strumentazione per riempire gli stessi (endodonzia meccanica, guttaperca calda) le cure dentali e il risanamento conservativo, sono possibili in un sola seduta.

Miti e pregiudizi sul trattamento dei denti

I denti trattati prima o poi devono essere tolti – niente di più sbagliato!

I denti trattati possono durare una vita e possono anche essere dei sostegni affidabili per eventuali protesi.

Se il dente non fa male non ha bisogno di essere trattato – il mito di un epoca in cui non cerano i raggi X.
Oggi sappiamo che nessun processo cronico, comprese le cisti e i granulomi, anche se asintomatico è innocuo.

E’ meglio togliere il dente che curarlo – per alcune persone è un’opzione estremamente attraente, ma dal punto di vista della salute orale e i costi da sostenere per la sostituzione dei denti persi, il trattamento rimane sempre la miglior soluzione.

Il trattamento dei denti è doloroso – le procedure di oggi e l’anestesia locale eliminano quasi completamente il fastidio durante il trattamento.

Sintomi transitori di sensibilità post anestetico possono essere controllati con farmaci antidolorifici al bisogno.

Le donne in gravidanza dovrebbero evitare le cure dentali – Questo è sbagliatissimo!

Il dolore, le infezioni e i rimedi per controllare questi sintomi, certamente danneggiano una donna incinta ed il suo bambino più del trattamento stesso.

Tuttavia è opportuno rinviare qualsiasi intervento dopo il terzo mese di gravidanza.

FAQ

1. Che cos’è l’endodonzia?

L’endodonzia è una parte dell’odontoiatria che si occupa del trattamento dei tessuti dentali molli, e la pulizia del canale radicolare in cui il tessuto molle risiede.

2. Quali sono le cause del mal di denti?

Il mal di denti è causato da un’infiammazione dei tessuti molli all’interno del dente oppure da un trauma; l’infiammazione dei vasi sanguigni e dei nervi sono la causa del dolore.

3. Come sbarazzarsi del mal di denti?

L’unico modo per far passare il mal di denti è recarsi dal dentista e iniziare il trattamento endodontico.

4. E’ meglio trattare il dente o estrarlo?

L’estrazione del dente dovrebbe essere sempre l’ultima opzione.
Nessuna protesi può essere uguale ai vostri denti naturali, la rimozione del dente deve seguire solamente nel caso in cui nessun metodo terapeutico abbia prodotto i risultati desiderati.

5. Mi si è gonfiata la guancia, pero’ non sento dolore. Perché?

La comparsa di sporgenze arrotondate sulla lingua o sul lato della guancia è causata dalla fistola.

La fistola, è una lesione. Nello specifico si tratta di un passaggio non naturale che collega il centro d’infiammazione dentale con un tessuto attiguo.

Tutto questo può non causare dolore ma in realtà c’è un danno in corso ed occorre rivolgersi immediatamente al dentista, anche perché più passa il tempo più l’infezione potrebbe propagarsi arrivando a danneggiare il dente.

Foto

Promozioni

Qui trovate tutte le promozioni odontoiatriche ed estetiche che Vi offre il centro DentaS.
Promozioni di qualità a costi privilegiati!
Non farti scappare le migliori promozioni.
Iscriviti alla nostra newsletter e rimani conesso!

Leggi tutto

Newsletter